Pompe di calore PERFECTA e sistemi radianti

 

Pompe di calore PERFECTA e sistemi radianti

Particolare attenzione viene posta sull’utilizzo dell’energia fornita dal sole e accumulata nell’aria, nell’acqua e nel suolo. Il calore fornito dal sole è una fonte pulita, rinnovabile ed inesauribile e permette di soddisfare responsabilmente il comfort richiesto tutti i giorni dalle nostre abitazioni in termini di riscaldamento, raffreddamento e produzione di acqua calda sanitaria. L’evoluzione tecnologica ha permesso di sviluppare sistemi ad alta efficienza con bassissimi consumi di energia elettrica e una riduzione delle emissioni di CO2 fino al 60% rispetto ai sistemi tradizionali basati sull’uso di combustibili fossili.

Le fonti energetiche rinnovabili trovano una perfetta integrazione con i sistemi di climatizzazione radiante, sia in riscaldamento che raffrescamento, per un comfort secondo le esigenze, a basso impatto ambientale e con consumi limitati.
La pompa di calore PERFECTA è caratterizzata da un’elevata efficienza e dalla gestione integrata del circolatore, che permette la produzione di acqua ad alta temperatura tramite l’utilizzo di uno scambiatore dedicato alla produzione di ACS.
Sullo scambiatore lato impianto l’unità è in grado di produrre acqua calda o acqua fredda per soddisfare, a seconda delle stagioni, le esigenze di riscaldamento e di raffreddamento dell’edificio.
Sullo scambiatore dedicato al sanitario, l’unità produce acqua ad alta temperatura da inviare al serbatoio di accumulo interno alla macchina.
A seconda della stagione l’unità opera con diverse modalità:
il passaggio attraverso le varie modalità di funzionamento (all’interno della stagione) è realizzato in modo automatico attraverso la lettura delle sonde di temperatura e dei set point impostati. Tempi e logiche di switching sono studiati per garantire la massima efficienza e affidabilità del sistema.
Questa configurazione deve essere associata obbligatoriamente ad un bollitore di opportune dimensioni in cui stoccare l’acqua ad alta temperatura. Il bollitore è provvisto di pozzetto per l’inserimento della sonda di funzionamento sanitario, posta nella parte alta, attraverso la quale il controllore dell’unità monitora la necessità di produrre l’acqua calda sanitaria.
Funzionamento estivo
Le modalità di funzionamento estive sono tre:
• Modalità chiller: l’unità provvede alla sola produzione di acqua refrigerata per l’impianto.
• Modalità chiller con contemporanea produzione di acqua sanitaria: l’unità produce contemporaneamente acqua refrigerata per l’impianto e acqua calda sanitaria. La potenza recuperata per la produzione di acqua sanitaria è totale.
• Modalità pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria: in mancanza di carico freddo e su chiamata della sonda di funzionamento sanitario, l’unità provvede al riscaldamento dell’acqua all’interno del serbatoio di accumulo per il sanitario, utilizzando la batteria a pacco alettato come evaporatore. L’utilizzo dell’aria calda esterna come sorgente di calore garantisce l’ottenimento di COP estremamente elevati.
Il passaggio da una modalità all’altra avviene in modo assolutamente automatico secondo una logica di priorità nella produzione di acqua sanitaria e, quando vi sia la contemporaneità dei carichi, recuperando l’energia di condensazione per la produzione di acqua calda sanitaria.

Funzionamento invernale
Le modalità di funzionamento invernali sono tre:
• Modalità pompa di calore per il riscaldamento: l’unità produce acqua calda allo scambiatore lato impianto per il riscaldamento;
• Modalità pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria: si produce acqua calda ad alta temperatura allo scambiatore collegato dell’accumulo sanitario.
• Modalità pompa di calore con contemporanea produzione di acqua sanitaria: si produce ACS contemporaneamente alla produzione di acqua calda per l’impianto sfruttando il desurriscaldamento del gas 410a mantenendo COP elevati.
Il passaggio da una modalità all’altra avviene in modo assolutamente automatico secondo una logica di priorità nella produzione di acqua sanitaria